Requisiti e informazioni per la partecipazione

  • La formazione sarà svolta presso sede del cliente
  • Sarà possibile attivare la modalità formativa utilizzando docenti in presenza o da remoto
  • Docenti Centoform qualificati o docenti individuati dall’azienda, solo liberi professionisti
  • Formazione completamente finanziata da Fondimpresa
  • È possibile scegliere più corsi
  • Ogni lavoratore potra’ partecipare solo ad un corso

Destinatari

  • I corsi di tipo aziendale necessitano di almeno 4 partecipanti dipendenti, con contratto a tempo determinato, indeterminato, apprendisti. possono partecipare anche lavoratori in CIG/Solidarietà

Competenze Lingustiche

48 ore

48 ore

24 ore

Obiettivi e finalità

Una buona conoscenza della Lingua italiana da parte dei lavoratori stranieri è un requisito fondamentale – oltre che di integrazione sociale e inserimento lavorativo – anche per la conservazione del posto di lavoro e per la qualità della comunicazione e delle relazioni con capi e colleghi. Costituisce inoltre un fattore determinante per la comprensione e adozione di comportamenti corretti e sicuri da parte dei lavoratori.

Obiettivo specifico del corso

Consolidare le strutture grammaticali, ampliare il lessico, sviluppare la comprensione e la produzione orale e scritta, attingendo in particolare alle situazioni della vita lavorativa quotidiana, al lessico e ai concetti della sicurezza sul lavoro.

Competenze in entrata:

  • conoscenza dell’Italiano non inferiore al Livello A1

Competenze in uscita:

  • comprendere e formulare frasi semplici ed espressioni di uso comune su ambiti di immediata rilevanza nel proprio ambito lavorativo;
  • comprendere e comunicare in maniera semplice gli aspetti rilevanti della propria mansione, arricchendo il lessico e le strutture grammaticali più utili;
  • comprendere e comunicare in maniera semplice gli aspetti correlati alla tutela della salute e sicurezza sul lavoro

Competenze Digitali

24 ore

Obiettivi e finalità

Il presente corso costituisce un modulo entry-level per l’acquizione delle competenze digitali, tramite una selezione dei contenuti dei Moduli “Computer Essentials” e “Online Essentials” dello standard ICDL.

Contenuti

  • Fondamenti per: uso efficace dei dispositivi elettronici, creazione e gestione di file, archiviazione e back-up dei dati, reti e sicurezza informatica;
  • Fondamenti per: navigazione in rete, ricerca e organizzazione di informazioni, comunicazione online e gestione della email
  • Computer e dispositivi: Hardware, Software e licenze;
  • Desktop, icone, impostazioni;
  • Stampanti e output: Utilizzo di testi, Impostazione di stampe
  • Gestione dei file: creazione e organizzazione di file e cartelle; archiviazione e compressione
  • navigazione in rete: utilizzo del browser; Strumenti e impostazioni; Segnalibri;
  • Risultati delle ricerche; Valutazione critica; Copyright, protezione dei dati;
  • Uso della posta elettronica
  • sicurezza: protezione di dati e dispositivi; malware; Sicurezza degli accessi;
  • salute e benessere: salute e Green IT; ergonomia
  • Capacità e conoscenze in uscita:
  • Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre
  • creare e gestire file, organizzare cartelle e file
  • Creare e stampare un semplice documento
  • Comprendere i fondamenti su: supporti di memoria, software di compressione e di estrazione di file di grandi dimensioni.
  • collegarsi a una rete
  • effettuare copie di backup dei dati e proteggere dati e dispositivi da malware.
  • Usare il browser di rete e gestirne le impostazioni, i segnalibri/preferiti e la stampa di pagine web.
  • Eseguire ricerche di informazioni e valutare il contenuto del web in modo critico.
  • Comprendere i problemi legati al copyright
  • Inviare e ricevere messaggi di posta elettronica, organizzare e ricercare messaggi; utilizzare i calendari.

30 ore

Obiettivi e finalità

il presente corso vuole formare all’utilizzo delle principali applicazioni del Pacchetto Office, con particolare riferimento a:

  • Word – Videoscrittura
  • Excel – Calcoli e analisi di dati
  • Power Point – Presentazioni
  • Internet
  • Posta elettronica – Navigazione e gestione dei contatti con Outlook

Contenuti

  • Le applicazioni più diffuse per lavorare: Sguardo d’insieme; Attività comuni
  • Scrittura con i programmi di Word Processing: Panoramica, Formattazione e allineamento, Oggetti, Stampe
  • Calcolo con fogli elettronici: Panoramica, Formattazione, Gestione dei fogli di lavoro, Formule più utilizzare, cenni ai Grafici, Stampe,
  • Presentazioni: Panoramica, Testo e formattazione, inserimento di semplici Oggetti ed Effetti, Stampe
  • Navigazione in internet: siti, segnalibri, cronologia
  • Ricevere ed inviare messaggi di posta elettronica, lavorare con i contatti, gestione di un calendario
  • Fondamenti di sicurezza dei dati: virus, spyware, malware, tutela della privacy

20 ore

Obiettivi e finalità

Il presente corso ricalca, per contenuti e struttura, il Modulo “Spreadsheets” dello standard ICDL ed è incentrato sulle competenze chiave per l’analisi di dati tramite utilizzo di programmi di gestione di fogli di calcolo, anche open source.

Contenuti

  • Panoramica sui Fogli di calcolo, anche open source
  • Utilizzo dell’applicazione: Lavorare con i fogli elettronici; Migliorare la produttività
  • Celle: Inserire, selezionare; Modificare, riordinare; Copiare, spostare, cancellare
  • Gestione dei fogli di calcolo: Righe e colonne; Fogli di lavoro
  • Formule e funzioni: formule aritmetiche; Funzioni;
  • Formattazione: Numeri e date; Contenuti;
  • Allineamento, bordi ed effetti grafici
  • Grafici: Creazione, Modifica
  • cenni all’utilizzo delle Tabelle pivot; cenni di base sulle Query
  • Preparazione delle stampe: Impostazione; Controllo e stampa
  • Capacità e conoscenze in uscita:
  • Lavorare con i fogli elettronici e salvarli in diversi formati di file. Scegliere le opzioni integrate nell’applicazione per migliorare la produttività.
  • Inserire i dati nelle celle, utilizzare le migliori modalità per la creazione di liste.
  • Selezionare, riordinare e copiare, spostare ed eliminare i dati. Modificare righe e colonne in un foglio di lavoro.
  • Copiare, spostare, eliminare e rinominare i fogli di lavoro in modo appropriato.
  • Creare formule matematiche e logiche utilizzando le normali funzioni di foglio elettronico, utilizzare le migliori modalità per la creazione di formule;
  • riconoscere gli errori nelle formule.
  • Formattare numeri e testi in un foglio di calcolo.
  • Scegliere, creare e formattare grafici per comunicare informazioni in modo significativo.

Regolare le impostazioni di pagina di foglio di calcolo. Controllare e correggere i contenuti del foglio di calcolo prima della stampa.

20 ore

Obiettivi e finalità

Il corso è principalmente incentrato sulle competenze chiave per l’utilizzo di programmi (anche open-source) di video-scrittura ed elaborazione testi. Introduce inoltre alla creazione di presentazioni.

Il corso si rifà pertanto ai Moduli “Word Processing” e “Presentation” dello standard ICDL

Contenuti

  • Elaborazione Testi
  • Creazione di un documento: Inserire un testo, Selezionare, modificare
  • Formattazione: Formattare un testo, Formattare un paragrafo, Utilizzare gli stili
  • Oggetti: Creare una tabella, Formattare una tabella, Oggetti grafici
  • Stampa unione: Impostazione, Risultati e stampe
  • Preparazione della stampa: Impostazione, Controllo e stampa, Personalizzazione
  • Esportazione in formati diversi dal “docx” predefinito
  • Presentazioni
  • Sviluppo di una presentazione: Viste di una presentazione, Diapositive, Schemi
  • Testi: Gestione di testi, Formattazione, Elenchi, Tabelle
  • Utilizzo delle pagine e loro organizzazione
  • Oggetti grafici
  • Fondamenti di sicurezza dei dati
  • Capacità e conoscenze in uscita:
  • Elaborazione Testi
  • Lavorare con i documenti e salvarli in diversi formati di file
  • Creare e modificare documenti per condividerli e distribuirli
  • Applicare formattazioni diverse ai documenti per migliorarne la leggibilità
  • Inserire tabelle, immagini e oggetti grafici nei documenti. Preparare i documenti per le operazioni di stampa unione
  • Controllare e correggere gli errori di ortografia prima della stampa finale
  • Presentazioni
  • Comprendere le differenti viste di presentazione; scegliere tra i diversi layout.
  • Inserire, modificare e formattare il testo nelle presentazioni.
  • Riconoscere le metodologie di assegnazione di titoli univoci
  • Scegliere, creare e formattare grafici
  • Inserire e modificare le immagini, oggetti e disegni
  • Applicare animazioni ed effetti di transizione

24 ore

Obiettivi e finalità

La pervasività della Digital Transformation, se da un lato spinge le imprese a richiedere nuove professionalità, sta dall’altro determinando una richiesta di “svecchiamento” in senso digitale delle professionalità già presenti, spostando sempre più in alto il livello “soglia” e portando a valorizzare un mix inedito di competenze tecnologiche e soft-skills.

Il presente intervento vuole offrire una panoramica rispetto alle caratteristiche peculiari della comunicazione aziendale su web e sulle principali tipologie di social media, con un excursus sulla tecnica dello Storytelling applicata ai Social Network (Digital Story Telling)

Contenuti

  • La differenza tra contenuti tradizionali e contenuti online
  • Caratteristiche dei tipi di contenuto del web
  • Contenuti e Copywriting
  • Come scrivere per: blog, social, e-commerce, magazine online, comunicati stampa ecc.
  • Principi di blogging
  • Gli errori da evitare quando si scrive un contenuto per il web
  • Rielaborazione e adattamento dei contenuti per i vari canali digital
  • Tipologie di narrazione digitale
  • Pianificare contenuti Real Time
  • Come promuovere un contenuto online
  • Creazione e ottimizzazione di immagini e video per il web
  • lo Storytelling: principi basilari e applicazioni del racconto
  • lo Storytelling per i Social Media

20 ore

Obiettivi e finalità

Secondo il report “The future of Jobs 2020” del World Economic Forum, nel 2030 nove lavori su dieci richiederanno competenze digitali avanzate: secondo il rapporto DESI 2021, l’Italia si colloca però solo al 25º posto su 27 paesi dell’UE quanto a competenze digitali del capitale umano, con solo il 42 % delle persone tra i 16 e i 74 anni che possiede perlomeno competenze digitali di base.

Il presente corso ricalca, per contenuti e struttura, il Modulo “Online Collaboration” dello standard ICDL ed è incentrato sulle competenze chiave per l’utilizzo efficace e sicuro degli strumenti di collaborazione online, quali memorie di massa, applicazioni di produttività, calendari, reti sociali, riunioni via web, ambienti per l’apprendimento e tecnologie mobili.

  • Concetti di collaborazione: Concetti chiave, Cloud Computing
  • Impostazioni per la collaborazione online: Caratteristiche comuni di impostazione, Definizione delle impostazioni
  • Utilizzo di strumenti di collaborazione online: Applicazioni di produttività e archiviazione online; Calendari online; Social Media; Meeting online; Ambienti di apprendimento online
  • Collaborazione mobile: Concetti chiave, Uso di dispositivi mobili, Applicazioni, Sincronizzazione
  • Panoramica rispetto alle principali piattaforme collaborative
  • Fondamenti per la gestione in sicurezza dei dati e privacy
  • Excursus su Google Workspace

20 ore

Obiettivi e finalità

La sicurezza informatica è un argomento di vasta portata, che tocca molti aspetti dell’attività individuale in ambito ICT: questo corso vuole fornire le competenze fondamentali per permettere agli utilizzatori di dispositivi informatici di prevenire, identificare e trattare le minacce associate all’uso delle tecnologie informatiche, migliorando la loro capacità di gestire in modo sicuro i propri dati.

Contenuti

  • Concetti chiave di Sicurezza informatica: Minacce informatiche, Valore delle informazioni, Sicurezza personale, Protezione dei file
  • Malware: Definizione e funzione, Tipologie di minacce, Protezione dai malware
  • Sicurezza in rete: Network, Connessioni di rete, Sicurezza delle connessioni wireless, Controllo degli accessi
  • Uso sicuro del web: Navigazione web, Social Networking, Applicazioni, Uso sicuro del web
  • Comunicazioni: Posta elettronica, Messaggistica istantanea
  • Gestione sicura dei dati: Protezione e backup

20 ore

Obiettivi e finalità

Il ricorso forzato allo smart working indotto dall’epidemia Covid-19, ha sicuramente portato ad un incremento dell’utilizzo di tecnologia digitale da parte dei lavoratori, ma ha aperto il fronte della risoluzione diretta e autonoma dei molti problemi tecnici che si possono verificare nell’utilizzo di dispositivi e ambienti digitali.

Il corso mira a fornire suggerimenti tecnici utili in tal senso e a stimolare l’attenzione ad un uso sicuro degli strumenti aziendali e della rete.

Contenuti

  • principi di funzionamento di base dei device fondamentali, necessari per operare in smart working
  • tipi di criticità: rischio di intrusione, interruzioni nella comunicazione, problematiche tecniche su hardware di supporto (stampanti, scanner, ecc.), rapidità di diffusione di software non autorizzato, necessità di servizi informatici aggiuntivi
  • analisi di criticità specifiche e loro possibili soluzioni: analisi del fenomeno, ricerca a ritroso delle cause, “linea degli eventi”
  • valutazione dei potenziali problemi dell’hardware destinato sia alla ricezione che alla trasmissione e del numero di partecipanti all’attività
  • canali di assistenza paralleli e complementari
  • potenzialità di un sistema adeguato di salvataggio dei dati;
  • importanza del controllo sugli accessi al sistema di smart working e a qualsiasi sistema informatico ad esso correlato o impiegato in contemporanea
  • cenni di sicurezza fisica nell’uso dei dispositivi: gestione dell’affaticamento/stanchezza, ergonomia e corretto posizionamento dei device

Competenze trasversali - imprenditoriali, personali, di cittadinanza

24 ore

Obiettivi e finalità

Il corso vuole aiutare le imprese ad orientarsi nel panorama dei finanziamenti e delle misure a loro favore, fornendo una panoramica sulle principali opportunità ed una disamina critica delle più significative di esse.

Contenuti

  • Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR):
    • gli obiettivi generali nell’ambito del Next Generation EU.
    • le 6 Missioni: 1. Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura e Turismo; 2. Rivoluzione verde e Transizione Ecologica; Infrastrutture per una mobilità sostenibile; 4. Istruzione e Ricerca; 5. Inclusione sociale; 6.Salute
    • Gli interventi del PNRR a favore delle imprese: Le agevolazioni per la digitalizzazione, innovazione e competitività nel sistema produttivo; Gli interventi per il turismo 4.0, l’industria creativa e la cultura; Gli aiuti a favore dello sviluppo dell’economia circolare, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica; Il sostegno ai processi d’innovazione ed al trasferimento tecnologico; Politiche attive del lavoro e di sostegno all’occupazione
  • Transizione 4.0
    • I 9 pilastri tecnologici della quarta rivoluzione industriale
    • I beni strumentali e immateriali 4.0 agevolabili mediante i crediti d’imposta
    • I Contributi a fondo perduto a sostegno della transizione 4.0 delle imprese italiane
    • La Formazione 4.0 agevolabile con il credito d’imposta
  • Transizione Ecologica e Circolare
    • Economia circolare vs economia lineare
    • L’efficientemente energetico
    • I bonus edilizi per l’efficientemente energetico degli edifici
    • I contributi a fondo perduto per sostenere i processi di transizione circolare
  • Internazionalizzazione delle imprese:
    • Il programma SIMEST di sostegno all’Internazionalizzazione delle imprese Italiane
  • Ricerca e Sviluppo
    • Il manuale Frascati e la definizione di ricerca e sviluppo
    • Metodi e strumenti per beneficiare del credito d’imposta
  • Sicurezza dei Lavoratori e Investimenti produttivi per ridurre il coefficiente di rischio
    • Il Programma INAIL ISI: gli investimenti in Impianti e macchinari che riducono il rischio lavoro e per lo smaltimento di coperture di cemento amianto.

20 ore

Obiettivi e finalità

Mentre per telelavoro si intende, semplicemente, la possibilità di lavorare da casa sfruttando la tecnologia, il concetto di smart working” dovrebbe riferirsi ad un sistema più complesso, che presuppone un ripensamento intelligente delle modalità di gestione del team. Nell’era dello Smart working è importante che le organizzazioni accolgano il cambiamento nell’ottica di intervenire sul miglioramento delle aree critiche.

Il corso vuole riflettere sulle caratteristiche peculiari del lavoro in smart-working, sugli effetti che tali caratteristiche producono sull’organizzazione del lavoro e sul lavoratore, anche in temini psico-sociali.

Vuole inoltre evidenziare nuove modalità di condivisione e valutazione degli obiettivi non tradizionali, in cui la dimensione del controllo e del rispetto delle procedure lasciano spazio a concetti quali il self-management, la fiducia, l’orientamento ai risultati.

Contenuti

  • Smart working
  • Cambiamento organizzativo, vision, mission e strategia
  • I nuovi modelli organizzativi dello Smart Working
  • Vissuti del lavoratore e rischipsico-sociali
  • Impatto sul clima aziendale, prestazioni e motivazione
  • Come cambiano le relazioni, l’ascolto e la condivisione dei valori aziendali
  • Cultura aziendale e nuovo modello organizzativo
  • la dimensione del controllo e del monitoraggio
  • team coaching l’importanza del feedback costante
  • Organizzazione e gestione del lavoro
  • Organizzazione del lavoro orientata ai risultati
  • Come costruire un rapporto di fiducia rinunciando al controllo
  • Creare autonomia sviluppando il self management
  • La gestione delle relazioni professionali e dei gruppi di lavoro virtuali
  • Creare una relazione produttiva e positiva con i colleghi in uno spazio virtuale
  • Mantenere un contatto costante con la realtà aziendale
  • Gli obiettivi organizzativi
  • Condivisione e monitoraggio degli obiettivi

20 ore

Obiettivi e finalità

Quali caratteristiche dovrebbe avere l’ambiente di lavoro per favorire il benessere di tutti, per ridurre insoddisfazione, fatica, sovraccarico, stress e rischi per la salute? Come garantire equità, giustizia e trasparenza? Sviluppare modalità di gestione del personale più efficace crea le condizioni giuste per valorizzare e aumentare le performance dei propri collaboratori, stimolando un approccio empowered-oriented.

Contenuti

  • La gestione dei collaboratori
  • Le abilità e competenze per gestire i collaboratori
  • Leadership “situazionale”
  • La motivazione dei collaboratori
  • La comunicazione in azienda
  • L’ascolto come strumento di comunicazione
  • La trasmissione efficace dei compiti
  • Critiche costruttive
  • La gestione dei collaboratori come gruppo
  • Come garantire l’efficacia del team
  • La gestione dei conflitti interpersonali e di ruolo
  • Le fasi per garantire la produttività
  • La definizione e la condivisione degli obiettivi
  • Gestione delle priorità e delle urgenze
  • Gestione degli errori e il coinvolgimento nelle soluzioni
  • Fonti di autorevolezza e leadership

24 ore

Obiettivi e finalità

Avviare e pianificare in maniera efficiente un progetto ne aumenta le probabilità di successo. Coordinamento e collaborazione sono le basi per completare nei termini e condizioni previsti i progetti, rispettando vincoli e condizioni interne ed esterne.

Il corso ha lo scopo di fornire ai partecipanti gli strumenti di project management, dalla pianificazione delle attività alla gestione dei team di progetto per raggiungere un obiettivo comune nei tempi prefissati.

Contenuti:

  • Anatomia di un progetto
  • Ambiente di progetto e attori principali
  • Framework per la gestione dei progetti
  • Il project management plan
  • La gestione degli stakeholder
  • La definizione degli obiettivi e dell’ambito
  • La definizione e l’assegnazione delle risorse
  • La gestione dei tempi, dei costi, dei rischi
  • Monitoraggio e controllo
  • La gestione dei progetti con approccio Agile

20 ore

Obiettivi e finalità

Nei contesti V.U.C.A. – volatili, unpredictable, complessi e ambigui – l’unica risposta possibile è la velocità di adattamento. Per disegnare la nuova strategia aziendale innovativa e sostenibile, dobbiamo riuscire ad anticipare i nuovi scenari, migliorando la capacità di rispondere in modo rapido anche ad aspetti non pianificati, utilizzando un approccio Agile al cambiamento.

L’obiettivo del corso è allenare le persone a vedere nuovi punti di vista e ad utilizzare le tecniche e gli strumenti del Mindset Agile e del Miglioramento continuo, dell’approccio Lean e della Digital Transformation per prendere decisioni, creare valore e generare innovazione anche nei contesti caratterizzati da elevata incertezza.

Il Mindset Agile riesce inoltre a sposarsi perfettamente, attualizzandoli, con i principi del Miglioramento continuo e della Lean e a dare slancio alla Digital Transformation.

Contenuti

  • Cambiamento del contesto e capacità di adattamento
  • Concetto di Valore e Innovazione
  • Criteri e metodi per la mappatura dei fattori organizzativi
  • Agile, Metodologie Agile, Agility organizzativa, Business Agility: facciamo chiarezza
  • Il Mindset Agile
  • principi, metodologie, ambiti di applicazione del Mindset Agile
  • Come passare da un modello tradizionale ad una organizzazione Agile?
  • Le tre onde del movimento Agile
  • Gli errori più comuni nei progetti di trasformazione Agile
  • Il Design Thinking come approccio all’Innovazione
  • Lean Digital Office
  • Il miglioramento continuo nell’industria 4.0
  • Lean e digital Transformation, lotta agli sprechi

28 ore

Obiettivi e finalità

Il pensiero critico è la capacità di riflettere in maniera chiara, razionale e indipendente su informazioni, idee, progetti o problemi. Le nostre capacità di analisi variano in funzione dell’atteggiamento che adottiamo, il mindset, fattori cognitivi, psicologici ed emotivi possono limitarle al punto di bloccarle o portarle fuori strada. È il presupposto per affrontare le situazioni e le decisioni nella maniera il più possibile oggettiva ed esaustiva, senza trascurare elementi chiave e senza farsi influenzare da fattori non pertinenti o fuorvianti.

I Processi di Pensiero (Thinking Processes, TP) costituiscono un insieme di strumenti logici che possono essere utilizzati indipendentemente o in combinazione, per favorire la risoluzione di problemi, migliorare il processo decisionale e gestire progetti di cambiamento che assicurino un miglioramento continuo delle prestazioni.

I TP permettono di prevenire gli errori sistematici che caratterizzano il nostro modo di pensare, grazie a metodi strutturati per utilizzare correttamente le categorie logiche di necessità e di sufficienza e grazie a regole per l’dentificazione di eventuali errori logici.

Contenuti

  • La natura e i processi del pensiero: Sistemi e limiyi; Come si formano le opinioni; L’evoluzione del pensiero
  • Il pensiero come competenza
  • L’attenzione
  • Gli ostacoli al pensiero efficace
  • Il pensiero logico
  • Pensiero tattico e strategico
  • L’approccio al pensiero per le risoluzioni dei problemi complessi: L’analisi della situazione problematica, Superare gli ostacoli e pensare per obiettivi, La visione d’insieme
  • Il mindset
  • Gli aspetti cognitivi: Comprendere il contesto, I bias cognitivi, Eccesso di fiducia e sicurezza, Le euristiche
  • Le emozioni: Equilibrio e distorsione emotiva del pensiero, Self serving bias
  • Feedback
  • Tecniche per stimolare il pensiero critico e creativo: Fare domande, Mindfulness e stile di vita, Strategie di gestione delle emozioni, Stimoli e triggers, Bias e influenze sociali

20 ore

Obiettivi e finalità

Affrontare i problemi con il giusto approccio e la corretta strategia è una capacità indispensabile, che dipende molto da come vengono percepiti ed elaborati i problemi.

Il corso segue un approccio dinamico con lo scopo di far sviluppare un processo di auto-miglioramento strutturato ed efficace per affrontare ogni situazione in modo proattivo e causativo. Durante il percorso verrà approfondito il metodo per trovare la propria “mentalità vincente” e ottimizzare le proprie performance.

Contenuti:

  • Introduzione alla mentalità vincente
  • Come creare una mentalità vincente nei tuoi collaboratori e nelle persone che ti circondano
  • L’inefficacia dell’emulazione e l’efficacia del “so di non sapere”
  • Motivazioni intrinseche ed estrinseche
  • Mindset Statico e Mindset Dinamico
  • Superare il tabù della Sconfitta
  • Regole, strumenti, conoscenze e abitudini
  • Strumenti per una Mentalità vincente
  • Conoscenze ed Abitudini
  • Le abitudini e il piano d’azione
  • La roadmap
  • I trigger apparentemente negativi e i bug della mente
  • Conflict Resolution
  • L’approccio al Problem Solving
  • Problem Solving strutturato
  • Il monitoraggio del problema
  • L’approccio creativo al Problem Solving
  • Ostacoli alla creatività
  • Stili di pensiero
  • Brainstorming
  • Barriere nel processo di Problem Solving

32 ore

Obiettivi e finalità

“Resilienza” indica, in psicologia, la capacità di far fronte a eventi stressanti o traumatici e di riorganizzare in maniera positiva la propria vita dinanzi alle difficoltà.

Le persone con un alto livello di resilienza riescono a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e a raggiungere comunque i propri obiettivi, traendo slancio dalle avversità. Avere un alto livello di resilienza non significa non sperimentare le difficoltà o gli stress della vita, bensì reagire senza esserne sopraffatti.

La Resilienza si evolve nel tempo in rapporto all’esperienza, ai vissuti e, soprattutto, al modificarsi dei meccanismi mentali che la sottendono. E’ quindi una capacità preziosa, che può essere allenata: una visione positiva di sé ed una buona consapevolezza sia delle abilità possedute che dei punti di forza del proprio carattere, la capacità di porsi traguardi realistici e di pianificare passi graduali per il loro raggiungimento, adeguate capacità comunicative e di “problem solving”, una buona capacità di controllo degli impulsi e delle emozioni sono alcuni dei principali fattori di sviluppo di una struttura psichica resiliente e su cui ciascuno di noi puà decidere di investire.

Contenuti

  • La resilienza come competenza per rispondere alle problematiche in maniera costruttiva
  • Saper reagire in modo flessibile al cambiamento: Pensare in modo flessibile, I modelli controproducenti
  • La gestione delle problematiche come opportunità di miglioramento: Apprendere dagli errori e dal fallimento
  • La capacità di mettersi in gioco: Uscire dalla comfort-zone, Coltivare un approccio positivo, Saper riconoscere i propri punti di forza
  • Gestione delle emozioni negative e positive: Pensieri distruttivi, Pensieri promotori
  • L’importanza di autostima e volontà: La comunicazione positiva, Energia positiva, Riuscire a trasformare i problemi in progetti
  • Strumenti per l’analisi dei problemi
  • Sviluppare la creatività per trovare soluzioni alternative
  • Coordinamento, condivisione e cooperazione in azienda: Coltivare relazioni costruttive

24 ore

Obiettivi e finalità

Per imparare a prenderci cura del nostro benessere emotivo e per impostare in modo fruttuoso la relazione con l’altro, è fondamentale sviluppare una buona intelligenza emotiva, cioè la capacità di identificare le emozioni nella loro fenomenologia, di riconoscerle in noi stessi e negli altri e di gestirle positivamente.

Questa “centratura” su noi stessi, intesa come corretta conoscenza e gestione del proprio livello emozionale, ci permette di metterci in contatto con noi stessi e di contattare il mondo emotivo dell’altro ed è un pre-requisito non solo per i lavori di cura, ma in generale per tutti gli ambiti in cui è richiesta la capacità di lavorare in gruppo, sostenere situazioni sfidanti, apririsi al cambiamento.

Contenuti

  • Fenomenologia delle emozioni: quali sono le emozioni principali, come si esprimono a livello psichico e corporeo, come cambiano nel corso della vita
  • Mente razionale e mente emotiva, emozioni e pensiero, emozione e reazione, fisiologia delle emozioni
  • Dall’Intelligenza emotiva alle Life Skills: life skills cognitive, life skills emotive
  • Le Life Skills nelle relazioni di cura, nel lavoro di gruppo, e in tutti i contesti dove è necessario mettere in campo capacità di adattamento al cambiamento
  • Riconoscere lo stres: stress, burn out, trauma
  • Eventi e Traumi: somiglianze e differenze delle risposte fisiologiche, adattive e resilienti.
  • Disturbo acuto da stress, disturbo post traumatico e disturbo di adattamento fino alla sindrome del burn-out
  • La percezione del rischio e lo stravolgimento dei bisogni di sicurezza e protezione causato dal SARS COV2. Come è cambiata la percezione del e sul lavoro
  • attivare le capacità di resilienza.
  • tecniche ed esercizi di rilassamento

24 ore

Obiettivi e finalità

La Bioenergetica è una pratica psico-corporea che integra i due aspetti essenziali della persona, mente&cuore, aiutandola a ri-scoprire il proprio potenziale.

Gli incontri sono strutturati in una prima parte corporea (classe di movimento bioenergetico), seguita da un lavoro di gruppo basato sull’ascolto, sulla condivisione e sull’approfondimento delle tematiche emerse.

Contenuti

  • La Bioenergetica è una pratica psico-corporea che integra i due aspetti essenziali della persona, mente&cuore, aiutandola a ri-scoprire il proprio potenziale.
  • Gli incontri sono strutturati in una prima parte corporea (classe di movimento bioenergetico), seguita da un lavoro di gruppo basato sull’ascolto, sulla condivisione e sull’approfondimento delle tematiche emerse.

Il lavoro personale attraverso il movimento bioenergetico porta riduzione dello stress e agisce sulle soft skills, ovvero quelle competenze trasversali che caratterizzano il modo in cui ci si pone nel contesto lavorativo. Contattando aspetti legati alla relazione individuale e di gruppo si promuovono la motivazione, la collaborazione, il coinvolgimento, la comunicazione efficace, la flessibilità, l’autonomia e la fiducia delle persone.

20 ore

Obiettivi e finalità

La vita ci impone una scelta tra gestire il nostro tempo o essere gestiti dai nostri impegni, con il rischio di lavorare in continua tensione per la sensazione di non avere la situazione sotto controllo e non essere efficaci. Anche sul lavoro, tra riunioni, imprevisti, flusso di mail continuo, meeting è spesso facile finire sommersi dalla mole di scadenze.

Il corso ha lo scopo di fornire strumenti e metodi utili per riuscire a lavorare con meno ansia e più efficienza, amministrare al meglio il proprio tempo e mantenere il focus su ciò che è davvero importante senza cadere nelle trappole delle distrazioni.

Analizza inoltre il caso delle riunioni di lavoro come situazione tipica di gestione poco efficace del tempo, fornendo suggerimenti utili.

Contenuti

  • Time Management come filosofia di vita e strumento per migliorare il successo professionale
    • Paradossi dell’uomo nella Gestione del Tempo
    • Metodologia di lavoro
    • Strumenti a supporto (Calengoo, Doodle, Liste Broadcast Ecc.)
    • Limiti della nostra Memoria di Lavoro (l’illusione e il falso mito del Multitasking)
    • Ottimizzare la curva della propria efficienza personale
    • La mente razionale e concentrata
  • Analisi delle attività:
    • Presa di coscienza sull’attuale impiego del proprio tempo
    • Analisi delle possibili distorsioni personali
    • Ladri di tempo
    • Time Spending Analysis
    • Comuni distorsioni nella scelta delle priorità
    • Analisi sulla propria realtà
  • Pianificare e organizzare il proprio tempo
    • Perché è importante pianificare
    • Cosa si può pianificare e cosa no
    • I concetti di Importante, Urgente e Prioritario
    • Definizione delle Priorità
    • Dalle priorità alla Pianificazione Settimanale
    • Strumenti pratici per pianificare e organizzare il proprio tempo: agenda e to do’s list
  • La gestione efficiente delle riunioni
    • chi, cosa, perchè
    • tipi di riunione e fasi
    • i sintomi di una riunione non efficace
    • la comunicazione all’interno di una riunione
    • il Dopo riunione: l’importanza del feedback
    • Follow-up successivo: target agreement

20 ore

Obiettivi e finalità

La capacità di stimolare l’attenzione dell’uditorio e renderlo partecipe sono qualità spesso più importanti del contenuto stesso, se è vero che il come si comunica è molto più efficace del cosa si comunica.

Il corso vuole mettere a disposizione del partecipante, in modo semplice e pragmatico, tecniche e modelli comunicativi di sperimentata efficacia per rafforzare l’efficacia comunicativa e gestire lo stress.

Contenuti

  • Introduzione ai principi della comunicazione
  • La struttura della comunicazione
  • Apertura e chiusura della presentazione
  • Supporti visivi alla comunicazione
  • Gestione psicologica del gruppo
  • Role Playing
  • Piano di sviluppo individuale

32 ore

Obiettivi e finalità

Le parole che compongono i nostri discorsi portano più livelli di informazione: quello del contenuto, con cui trasmettiamo nozioni e dati reali, e quello di relazione, indicativo del rapporto con l’interlocutore. Tali dimensioni – trasmettere e ricevere informazioni, senza distorsioni o fraintendimenti e utilizzare la comunicazione consapevolmente, come leva di gestione per relazionarsi proficuamente con le persone – rappresentano competenze fondamentali sia a livello interpersonale, sia nei contesti aziendali.

Contenuti:

  • La comunicazione: contenuto e relazione; comunicazione interpersonali
  • Le dinamiche relazionali e gli stili di relazione: Lo stile passivo, aggressivo e manipolatorio
  • Intelligenza emotiva: L’autoconsapevolezza delle proprie emozioni e la loro espressione
  • La voce: timbro, tono, volume, ritmo, segregati vocali
  • Il linguaggio del corpo: prossemica, cinetica e comunicazione statica
  • Il valore dell’ascolto
  • Architettura della conversazione: Le quattro massime
  • Le parole assertive
  • Espressione dei bisogni: interessi e pretese
  • Richieste, disaccordo e rifiuto
  • Le critiche costruttive
  • Come rispondere ai feedback negativi
  • Feedback positivi

24 ore

Obiettivi e finalità

Essere in grado di partecipare in modo costruttivo alla vita di un gruppo è un compito che tutti dobbiamo affrontare. Il corso è centrato sulla capacità di partecipare ad un gruppo di lavoro e di mantenerlo affiatato, facendo emergere e mettendo a fattor comune le caratteristiche migliori di ciascun componente, per consolidare buone pratiche e crearne di nuove.

Contenuti

  • Le dinamiche di gruppo: variabili strutturali e processuali;
  • L’équipe di lavoro: essere nel gruppo e fare gruppo;
  • Creare sinergia tra i componenti del gruppo
  • Far emergere le proprie unicità mettendole a disposizione del gruppo
  • Dare feedback di qualità ai colleghi
  • Apprendere attraverso attività esperienziali
  • Ascolto empatico e restituzione
  • Conoscenze e capacità in esito:
  • Conoscere gli elementi fondamentali dei gruppi e dei gruppi di lavoro;
  • Saper lavorare in gruppo in direzione operativa;
  • Saper osservare le dinamiche di gruppo e facilitare l’apprendimento su di esso e attraverso di esso; Saper apprendere dall’esperienza attraverso l’analisi del proprio ruolo

20 ore

Obiettivi e finalità

Questo intervento si propone di migliorare la comunicazione, la negoziazione e la gestione dei conflitti interpersonali.

Confronteremo tra di loro diversi stili e livelli comunicativi, approfondendo insieme cosa rende utile ed efficace una comunicazione e cosa invece la rende “tossica”.  L’analisi dei bisogni fornirà spunti pratici per improntare soluzioni win-win.

Contenuti:

  • condivisione del concetto di conflitto
  • favorire una maggior consapevolezza del proprio vissuto relazionale
  • Analisi dei diversi livelli e stili comunicativi
  • Apprendere come passare da una “comunicazione tossica” ad una “comunicazione efficace”
  • Allenare e migliorare il proprio ascolto attivo
  • sperimentare le proprie capacità di comunicare in maniera assertiva nelle situazioni difficili
  • Offrire feedback di qualità
  • Scoprire (per evitare) gli errori comunicativi più gravi e dannosi
  • Utilizzare i conflitti come risorsa in un’ottica win-win, anche a fini di miglioramento personale

32 ore

Obiettivi e finalità

Il corso si propone di migliorare la gestione dei conflitti e delle situazioni critiche nei contesti aziendali.

Contenuti

  • condivisione del concetto di conflitto: il conflitto non è sempre negativo
  • favorire una maggior consapevolezza del proprio vissuto relazionale
  • Analisi dei diversi livelli e stili comunicativi
  • Apprendere come passare da una “comunicazione tossica” ad una “comunicazione efficace”
  • Allenare e migliorare il proprio ascolto attivo
  • sperimentare le proprie capacità di comunicare in maniera assertiva nelle situazioni difficili
  • Le situazioni di conflitto in azienda: Forme, cause e conseguenze
  • Divergenze conflittuali
  • Come trattare i conflitti: La gestione delle emozioni, La ricerca delle cause reali, Il confronto
  • Utilizzare i conflitti come risorsa in un’ottica win-win
  • Rispondere alle critiche
  • Come prevenire i conflitti
  • Creare una cultura che valorizzi le differenze
  • L’importanza del feedback: l’utilizzo del feedback per creare clima di sostegno
  • L’arte dell’ascolto costruttivo
  • Come valutare il clima di lavoro
  • Le relazioni difficili: le skills per gestire le relazionali difficili
  • Le modalità comunicative e di leadership che creano consenso ed assunzione di responsabilità
  • Dare feedback
  • Come comunicare decisioni difficili

Per Informazioni e iscrizioni

Inviare la scheda, con i dati aziendali e il flag sui corsi che interessano entro il 20 maggio 2022, a:

Ilaria Bertelli

Cell. 342 17 05 950

ilaria.bertelli@centoform.it

Jury Mezzetti

Cell. 349 36 12 233

jury.mezzetti@centoform.it

Per Informazioni e iscrizioni

Related Works