Durata

20 ore

Costo

GRATUITO perché finanziati dalla Regione Emilia-Romagna

Num. Partecipanti

Minimo 8 partecipanti

Modalità di partecipazione

Videoconferenza in modalità sincrona, è necessario disporre di microfono e webcam

Operazione Rif. PA 2023-19514/RER, dal titolo “DIGI-GREEN: guidare la doppia transizione con le imprese dei servizi avanzati”, approvata dalla Regione Emilia-Romagna con DGR n° 1379 del 07/08/2023, co-finanziata dal Fondo Sociale Europeo Plus 2021/2027.

Il progetto è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con risorse del FSE+.

Non ci sono costi di partecipazione.

Contenuti

L’ntervento formativo rafforzerà le competenze tecniche di sviluppo software dei partecipanti, in particolare competenze di implementazione e testing di applicativi informatici, migliorando le capacità di:

  • Adottare strumenti e procedure per il controllo delle configurazioni del software al fine di garantirne la qualità e la rispondenza alle specifiche previste, anche attraverso la creazione di un prototipo
  • Applicare strumenti e tecniche di verifica necessarie ad individuare eventuali errori di programmazione (bug) e a correggere i difetti riscontrati (debugging)
  • Identificare ed applicare tecniche per testare e collaudare la funzionalità, le sollecitazioni e il carico del sistema (test funzionali)
  • Individuare e adottare piani di test e collaudo di conformità alle specifiche di progetto (test di accettazione)
  • Interpretare i dati forniti dalle operazioni di testing e collaudo per la correzione di eventuali anomalie riscontrate.
Le competenze acquisite impatteranno sulla qualità dei processi interni all’azienda e sulle soluzioni software sviluppate: le metodologie di software engineering infatti mettono l’accento sulla qualità del software attraverso pratiche come la scrittura di codice pulito, il testing continuo e l’analisi statica. Ciò può ridurre il numero di errori e difetti nel software prodotto, migliorando la stabilità e l’affidabilità delle soluzioni offerte dall’impresa ICT. Un software di alta qualità richiede meno manutenzione e correzioni nel tempo, riducendo i costi e aumentando la sostenibilità. Questi risultati rafforzeranno i processi di digitalizzazione delle imprese clienti, rendendo disponibili sul mercato soluzioni qualitativamente migliori.
Inoltre l’implementazione della metodologia proposta impatterà positivamente anche sulla sostenibilità dei processi aziendali: Le metodologie di software engineering, come Agile o DevOps, promuovono l’automazione, la collaborazione e la gestione efficace dei processi. Ciò può portare a una maggiore efficienza operativa, riducendo il tempo di sviluppo e di consegna dei prodotti, migliorando la gestione dei progetti e riducendo gli sprechi, con impatto positivo sulla gestione dei carichi di lavoro del personale e dello stress collegato ai tempi di rilascio delle soluzioni.

Modalità di partecipazione

I progetti verranno attivati con un numero minimo di 8 persone ammesse. Il numero minimo è determinato dalla documentazione trasmessa per la concessione degli aiuti di stato in regime de minimis.

I partecipanti verranno scelti in base all’ordine di arrivo della scheda di iscrizione completa di tutti i dati richiesti.

Destinatari

Possono accedere alle attività imprenditorilavoratori dipendenti figure chiave di Imprese di qualsiasi classe dimensionale (PMI e GI), nonché liberi professionisti ordinistici e non ordinistici, con sede legale o unità locale in Emilia-Romagna.

Attestato

Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Per informazioni ed iscrizioni

Referente

Ilaria Bertelli
Elisa Casaroli

Email: commerciale@centoform.it

Tel: 051 68 30 470